Vai alla barra degli strumenti
LA STORIA DI UN INGANNO M5S PD LEGA USANDO LE PAROLE SOVRANISMO E POPULISMO
 

La storia si ripete Salvini come il suo predecessore Don Silvio da Arcore voi vi starete chiedendo perchè semplice entrambi hanno fatto da Caronte il mitico traghettatore dell’ odissea come quella che questi signori ci stanno facendo rivivere grazie ai loro astuti inganni.

Ricordate quello che diceva Berlusconi ? Don Silvio da Arcore traghettò Monti all’ interno del parlamento poi con il solito giochetto si fa’ cadere il governo e si lascia il cavallo di Troia (Monti) nelle mani del presidente della repubblica che ha la facoltà di fare un rimpasto di governo considerato che le leggi sono cucite su misura affinchè tutto resti immodificato nelle mani dell’ establishment quindi fanno finire la legislatura al governo voluto da loro, senza che il popolo possa obiettare o che torni al voto alla faccia della democrazia.

https://www.repubblica.it/politica/2014/02/10/news/estate_2011_spread_berlusconi_bce_monti_governo_napolitano-78215026/?refresh_ce

Sempre con l’ inganno si fa credere che è il male minore pertanto il cavallo di Troia resta nel parlamento cancellando dure lotte dei nostri avi fatte con il sangue .

https://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/09/berlusconi-non-escludo-monti-leader-dei-moderati/376747/

Stesso modus operandi è stato attuato dal successore Salvini Lega che con astuzia ha traghettato il cavallo di Troia ( M5S ) il copione è sempre lo stesso si traghetta nel parlamento dopo un periodo non superiore al secondo anno di governo si trovano i pretesti per scatenare una crisi qui di si fà cadere il governo lasciando tutto nelle mani dell’ uomo a capo dello stato designato sempre dagli stessi partiti che ci tengono sotto scacco.

https://gds.it/foto/politica/2018/06/02/governo-passaggio-di-consegne-da-gentiloni-a-conte-e-lironia-per-il-ritardo-della-campanella-le-foto-d0b82dbc-9a34-4be8-851f-ef7d44939775/

Il giochetto è sempre lo stesso… quando in Parlamento non si forma una maggioranza di tipo politico anche il Governo non sarà di tipo politico, ma verrà definito tecnico, o istituzionale o del presidente o delle larghe intese, a seconda delle sfumature e degli accenti che ne caratterizzano la formazione. In particolare, sarà definito come governo tecnico se il Presidente del Consiglio e la maggior parte dei ministri verranno scelti in funzione delle loro competenze tecniche, come governo istituzionale “se il Presidente del Consiglio verrà scelto in funzione della sua indipendenza politica e del suo prestigio istituzionale“, come governo del presidente “se il Presidente della Repubblica verrà chiamato dai partiti a garantire la scelta del Presidente del Consiglio” (quello adottato da questa crisi), come governo delle larghe intese se il Governo sarà il frutto di un vasto accordo tra forze politiche storicamente in contrasto.

In sostanza, il rapporto che intercorre tra il Presidente del Consiglio o i membri del Governo e i partiti politici della maggioranza parlamentare, ovvero il grado di militanza politica dei membri dell’esecutivo, qualifica a posteriori la natura del Governo.

Le ragioni per cui si può determinare la necessità di varare un governo tecnico o comunque non politico possono essere diverse, tra cui: evitare di affrontare importanti scadenze economiche o situazioni di emergenza senza un governo con pieni poteri, realizzare alcune riforme impopolari ma indispensabili di cui i partiti non vogliono assumersi la responsabilità diretta, superare una situazione di stallo tra le forze politiche rappresentate in Parlamento quando non vi è certezza che questa possa essere sbloccata da nuove elezioni o quando si teme la sconfitta alle urne visti i dati catastrofici

Infatti si è giunti al governo “istituzionale” (o di legislatura PD – M5s)
È la soluzione ormai presa da tempo occultamente da parte del Movimento 5 Stelle e dal PD Zingaretti/Renziano: un governo che nasce da un accordo politico e che vuole avere la scadenza naturale della legislatura. L’obiettivo, arrivare al 2022 con questa configurazione, per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica (ipotesi del Mattarella bis o Prodi). A guidare un nome ben visto sia dai 5 Stelle che da PD, Giuseppe Conte. La squadra di governo è costituita in prevalenza da componenti del PD e in minoranza dal M5S ( e qui si capisce tantissime cose).

Ma chiaramente dal quartier generale massonico Europeo dove si riuniscono nella commissione europea i potentati Franco-Tedeschi (vi dice nulla la forma della struttura dell’ edificio dell’ Europarlamento) che hanno voluto chiuderci in questa europa che non ci appartiene sono senza scrupoli a loro non interessa la democrazia e la sovranità degli stati.

Il pd perdente ricopre tutte le poltrone sia in parlamento che in europarlamento quindi di cosa si parla …

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2019/07/16/voti-m5s-determinanti-per-von-der-leyen_44207c30-ccd7-488a-8a66-5de5995fadf0.html

E... se vi dicessimo che siete in un inganno a 365° ?
Fino a che voi ascolterete ciecamente cosa vi propagandano Media Signpost Shows Internet Television Newspapers Magazines And Radio sarete sempre ingannati, basterebbe sovvertire chi sovverte con l’ inganno in pratica fare il contrario di cio’ che viene detto in tv e giornali.

Chiaramente a partito che si brucia come m5pd chi sta in cabina di regia immediatamente crea l’ alternativa, per i poveri malcapitati che credono nella propaganda mediatica questi voteranno proprio i loro big propagandati.

Cari Patrioti iniziate a ragionare con la vostra testa non facendovi abbindolare dalla propaganda televisiva giornalistica o quella nuova fatta dai loro tantissimi blogger che commentano nei gruppi o pagine dei social come facebook o istagram leggete il programma politico permanente che di regola dovrebbe trovarsi nell’ atto costitutivo notarile del partito che a voi sta a cuore se questo manca vi stanno prendendo per i fondelli.